giovedì 25 febbraio 2016

Il mio ultimo post l'ho passato scrivendo lodi per l'ultimo album dei Simple Plan, Taking One For The Team.
E avevo anche accennato come alcune canzoni sembrassero i naturali proseguimenti di alcune canzoni di un album precedente e dopo aver ascoltato quest'ultimo disco a ripetizione non posso che confermare.

Nel 2004 c'era Shut Up, ritmata e arrabbiata e aggressiva.
Quest'anno c'è Opinion Overload, altrettanto ritmata ma più matura.
E anche io sono cambiata con quelle canzoni: prima la voglia bruciante di vedere tutti con la bocca tappata e poi la maturità di saper filtrare opinioni e giudizi - beh, più o meno e non sempre con tanto successo.
Opinion Overload descrive un po' il mio fregarmene di tutto e (quasi) tutti - e poi, diciamoci la verità, non c'è quasi niente che non mi abbiano già detto.


You're so tough throwing punches with your words
You think you're clever, let me tell you that you're not the first
Say something I haven't heard yet
Disrespectful, always quick to judge
I kind of wonder if you're doing it just because
It must be nice being perfect

E lo stesso discorso vale Thank You e Farewell.
Non è una cosa nuova il fatto che io Thank You non riesca più ad ascoltarla perché forse non è la canzone che più mi ricorda la mia ex-migliore amica, ma è sicuramente quella che descrive tutta la mia rabbia verso la fine della nostra amicizia e verso quel 2006 quasi del tutto da dimenticare.
Farewell parla anche lei di un rapporto finito, ma qui non c'è rabbia - c'è accettazione.
E sì, l'ho sempre scritto, un po' di rabbia non smetterò mai di provarla ma era anche ora che dopo dieci anni io accettassi il modo in cui sono andate le cose.


After all these wasted nights
I can’t pretend that I’m doing fine
I’ve played it back a thousand times
But now I see it
And I realize

That the damage is done and it’s obvious
We can never go back to the way it was
We’re drifting apart and it’s killing us
It’s killing us

Farewell
Didn’t mean to let you..

Let you down
Mess it up
We both knew we couldn’t last forever
It’s coming down
I’ve had enough
I guess we crumbled under all the pressure
Did my best
For what it’s worth
And I gave you all this heart can give so

Farewell

Rabbia e accettazione e anche nostalgia e per quest'ultima c'è anche un'altra traccia di questo nuovo album che, guarda caso, si chiama proprio Nostalgic.

I wish that I could forget you even exist
And find a way to, be without you
‘Cause I miss you and I hate feeling like this
It’s making me sick
Feeling nostalgic
Every year when October comes around
And it gets colder out
[..]
Maybe someday my heart will be over it
Maybe someday I’ll be ok
But I miss you and I hate feeling like this
It’s making me sick
Feeling Nostalgic

Onestamente, come faccio a non amarli?
Anche loro, come gli Yellowcard, riescono sempre ad essere al passo con la mia vita.
Magari in non tutti gli aspetti (Lift A Sail docet), ma nella maggior parte sì.

E a proposito degli Yellowcard..
 

Ieri hanno annunciato che sono tornati sotto la Hopeless Records e che hanno già iniziato a lavorare all'ottavo album e che suddetto album uscirà più tardi quest'anno. 


video

Ciao 2016, sto seriamente iniziando ad amarti.
Ma a completare questo quadretto perfetto manca solo un'altra delle band della mia vita: Boys Like Girls.. dove diamine siete finiti?

On air: Simple Plan - Kiss Me Like Nobody's Watching

Nessun commento:

Posta un commento